Summer School : Medoto e processi per lavorare nel sociale

Annunci

Dal 10 al 14 luglio 2017 presso Seminario Vescovile Giovanni XXIII a Bergamo. 

Promosso da Animazione Sociale e CSV Bergamo.

 

“Vivere in situazione, vivere in prospettiva, animare la situazione per far maturare la prospettiva”. Aldo Guglielmo Ellena

 

Il metodo è aprirsi una strada nella realtà, tra i suoi vincoli, alla ricerca delle nuove forme che può assumere l’esistente.
 

La questione centrale del metodo è relativa alla conoscenza. Come conosciamo la realtà? Come entriamo in contatto con le situazioni? La possibilità di promuovere evoluzioni nelle situazioni è sempre connessa a come noi le conosciamo e definiamo. Spesso si dedica troppo poco tempo alla fase della conoscenza, come se la ritenessimo già data.

Nel lavoro sociale occorre fidarsi meno di quello che già sappiamo, alleggerire il peso del “già noto” che oggi ci consuma. Perché non è solo la realtà ad affaticarci, ma anche l’affrontarla con le solite lenti che ci fanno vedere sempre le stesse cose anche se le situazioni sono sempre diverse e singolari.

Nella versione francese conoscenza – connaissance – deriva dal verbo connaître. Quest’ultimo, tradotto letteralmente, suona più o meno “co-nascere”. Conoscere è co-nascere, “è nascere insieme alla cosa conosciuta” (Panikkar). Il francese ci invita a scoprire la profonda parentela tra i due verbi, che mostra come la conoscenza sia un modo di dare forma alla realtà e non semplicemente di prenderne atto.

Nella Summer School sperimenteremo un metodo di conoscenza nel sociale che ci permetta di far emergere la prospettiva dentro situazioni di lavoro spesso caotiche.

Un metodo in grado di “produrre uno spaesamento e uno scompiglio” rispetto a ciò che già sappiamo per riuscire ad ascoltare la realtà, a creare una intesa con essa, a sintonizzarci su una tonalità emotiva e affettiva nuova.

 Ogni giornata della Summer School avrà due momenti:

 la mattina offrirà quadri concettuali su metodi e processi del lavoro e dell’impegno nel sociale: • vedere, osservare, conoscere ed entrare in contatto con i problemi sociali; • costruire prospettive di azione nelle situazioni; • agire concretamente per generare risorse; • apprendere dagli esiti delle esperienze;

 il pomeriggio si soffermerà su come la conoscenza si costruisce all’interno del gruppo, luogo multiprospettico, da sempre perno del lavoro sociale ed educativo. In particolare attraverso le esercitazioni verranno ri-conosciuti e compresi snodi cruciali del lavorare in gruppo (coinvolgere/partecipare, conflitti distruttivi/costruttivi, leadership riflessive).

A fare da filo rosso della Summer School è la frase scritta da Aldo Guglielmo Ellena, storico fondatore della rivista Animazione Sociale nel 1971 e promotore dell’approccio dell’animazione sociale e culturale in Italia

 

COME ISCRIVERSI

Per iscriversi alla Summer School occorre compilare il form online  e inviare la ricevuta di pagamento alla mail dedicata metodieprocessi@gmail.com

Il costo base della Summer School è di 250 euro (comprende la possibilità di pernottare in camerata) oppure 300 euro per chi opta per la camera singola. La quota è da versare sul c/c n.1293 Credito Bergamasco – Banco BPM intestato a: Centro Servizi Bottega del Volontariato della provincia di Bergamo IBAN: IT 12 F 05034 11121 000000001293.

Nella quota sono compresi i pasti, le visite/uscite serali e l’abbonamento ad Animazione Sociale.

Sono stati richiesti i crediti per Assistenti Sociali.

Segreteria organizzativa del convegno
Animazione Sociale – 011 3841048 – 331 5753861  
mail: metodieprocessi@gmail.com

 


AGENDA

Pubblica il tuo evento su Bergamo Avvenimenti

SEGUICI


Link Utili